«Il cantiere ha cancellato il mio bar: costretto a licenziare venti persone»

Martedì 18 Settembre 2018 di Paolo Barbuto
«Il cantiere ha cancellato il mio bar: costretto a licenziare venti persone»
Da giugno ad oggi è stato già costretto a lasciare a casa dieci dipendenti, se le cose non cambieranno al più presto altri dieci, cioè la totalità degli addetti, perderanno il lavoro. «Chicco d’Oro», piazza Municipio, il Maschio Angioino è così vicino che ti sembra di poterlo toccare con una mano. Pasticceria prodotta nel laboratorio interno ogni mattina, cucina espressa: turisti e napoletani s’affollavano qui dentro. Il verbo al passato è...
Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 09:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA