Il Comune di Marano si adegua al Tar: gli avvocati vanno pagati

Anche il Comune di Marano dà ragione al Comitato “No gratis”: qualche giorno era stato annunciato lo storico successo ottenuto al Tar Napoli nel ricorso patrocinato dall'avvocato Elio Errichiello. Il Tar aveva sospeso il bando per avvocati che prevedeva prestazioni professionali a titolo gratuito, con l'ordine all'Amministrazione comunale di conformarsi alla legge entro 20 giorni. Ieri è arrivata per il Comitato la vittoria definitiva: il Comune di Marano, preso atto della chiara pronuncia del giudice amministrativo che per la prima volta dichiarava le tariffe proposte dal bando incompatibili con il principio dell'equo compenso, ha deciso di annullare definitivamente lo stesso bando con delibera del 5 novembre.

«Siamo riusciti non solo a far valere i diritti della classe forense, ma con il successo ottenuto in un ricorso complesso, abbiamo invertito orientamenti da tempo consolidati per fondare un nuovo principio di diritto – ha spiegato l’avvocato Errichiello - che sarà un indissolubile precedente per le Amministrazioni nei loro rapporti con gli avvocati e i professionisti tutti. Nessuno è tenuto a lavorare gratis e la dignità dell'avvocato va sempre tutelata e rispettata».
Martedì 6 Novembre 2018, 17:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP