Napoli, il degrado di piazza San Vitale. Sos del parroco: «Balordi fuori controllo»

Sabato 17 Ottobre 2020 di Oscar De Simone

Parcheggi nell'area pedonale, assembramenti notturni, bivacchi sulle aree verdi e panchine vandalizzate ai limiti del marciapiede. Questa, in breve, la “fotografia” di Piazza San Vitale a Fuorigrotta. Uno slargo tra i più noti e frequentati del quartiere che da troppo tempo, è stato abbandonato all'incuria ed al degrado. Un vero “inferno” in cui, sopratutto di notte, si radunano gruppi di giovani che ne hanno fatto il proprio punto di ritrovo. «Non si rispettano le regole – denuncia il sacerdote della vicina parrocchia Don Fabio – e lo diciamo da tempo. Ci sono associazioni, cittadini e commercianti che hanno a cuore la piazza e tutte le sue problematiche, ma non basta. Ogni nostro sforzo che mettiamo in campo, viene vanificato da chi di notte frequenta la zona. Gruppi di balordi fuori controllo che bevono, fanno uso di sostanze stupefacenti e distruggono tutto quello che c'è in giro. Comportamenti assurdi che ci mettono tutti in pericolo e non possono più essere consentiti». 

Video

Un allarme che, nonostante tutto, non viene ancora raccolto dalle istituzioni centrali. Dall'amministrazione comunale sollecitata più volte con le stesse proposte e richieste di intervento. «Da mesi – conclude Don Fabio – chiediamo la videosorveglianza in questo punto del quartiere. Ci rendiamo conto delle difficoltà incontrate dal sindaco e dal comune, ma non possiamo continuare così. Ci vogliono controlli serrati per scongiurare ulteriori vandalizzazioni, come quelle che hanno portato alla distruzione delle panchine installate da poco. Fuorigrotta ed i suoi abitanti vanno tutelati e messi in sicurezza».

Ultimo aggiornamento: 20:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA