Il ricercatore napoletano dona i regali di compleanno: «5mila dollari per i cervelli in fuga e le cure anticancro»

di ​Maria Pirro

0
  • 4211
Il suo compleanno è il simbolo del sogno americano, old style. Una sfida d'altri tempi, ai tempi di Trump, lanciata da un ricercatore napoletano che ha fatto carriera negli Stati Uniti. E scrive su Facebook: «Aiutatemi a raggiungere l'obiettivo: sostenere studi di genetica per diagnosi e cure anticancro, malattie cardiovascolari, diabete e altre patologie croniche, promuovendo la formazione di giovani medici con umanità e professionalità». Con una speciale attenzione agli sos di Parthenope.

Così, Antonio Giordano, in vista del 55esimo compleanno, l'11 ottobre 2017, ha voluto trasformare i suoi regali (valore stimato: 5mila dollari, di cui 1300 subito incassati) in una opportunità allargata per finanziare le ricerche scientifiche in corso all'Istituto Sbarro di Filadelfia, organizzazione no-profit che lui stesso ha fondato 25 anni fa e dove ha già accolto oltre 250 ragazzi provenienti dal capoluogo campano. Una fuga di talenti intercettata sulla rotta che, da neolaureato alla Federico II, il medico ha seguito per primo. Una storia che lo stesso Giordano ha raccontato in un libro Monnezza di Stato per metà autobiografico, ma incentrato in particolare su Terra dei Fuochi, lavoro a quattro mani con il giornalista Paolo Chiariello. «Ho vissuto la vicenda di mio padre, professore universitario e direttore dell'istituto Pascale di Napoli che, denunciando tanti sbagli fu isolato da colleghi e politici: il suo scopo era solo quello di fare un’oncologia moderna e migliorare le condizioni degli ammalati. Ma 30 anni fa lo ostacolarono». Logico, dunque, che il figlio sia andato all’estero. «Non un caso, ma allora io ero già partito: fui incoraggiato proprio da mio padre ad andar lì dove potessi realizzarmi», aggiunge.

Giordano oggi guida l'Istituto Sbarro e insegna alla Temple University, sempre a Filadelfia. Ma guida anche una linea di ricerca all'istituto tumori Pascale e al Crom di Mercogliano, in Irpinia, è docente di anatomia patologica all'ateneo di Siena. E porta avanti l'analisi su inquinamento e ambiente avviata dal papà Giovan Giacomo a cui è dedicato un polo scientifico a Marcianise, frequentato dagli studenti dei licei della città casertana e di Gallarate, Milano e Varese. Pater familias dei due mondi. «Dare», in inglese significa osare.

---
Il messaggio online
Give the gift of a donation, and help me reach my goal. Sbarro Health Research Organization is a nonprofit charity committed to funding excellence in basic genetic research to cure and diagnose cancer, cardiovascular diseases, diabetes and other chronic illnesses and to foster the training of young doctors in a spirit of professionalism and humanism.



 
Mercoledì 4 Ottobre 2017, 11:41 - Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 17:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP