Incendio in casa nel Napoletano, morti nel sonno marito e moglie. Bimbi salvi: dormivano dai parenti

Domenica 4 Febbraio 2018 di Cristina Liguori

Sono morti nella notte a causa dei fumi sprigionati da un incendio due coniugi di Qualiano. A causare l'incidente sarebbe stato il fuoco appiccato a un divano da una stufa a gas, lasciata troppo vicino. Il dramma nei pressi del Ponte di Surriento a confine con Villaricca. Domenico Ciancio e la moglie Rosaria Carandente, 40 e 37 anni, lasciano due figli di 10 e 13 anni che al momento della tragedia non erano in casa, ma dormivano dai nonni. A dare l’allarme i vicini di casa. Sulla vicenda indagano i carabinieri. È stato un incidente nella notte. A scoprire i corpi il padre di Rosaria che abita al piano di sotto.

Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio, 09:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA