Il dramma di mamma Imma:
morta travolta dal carico di patate

Venerdì 21 Giugno 2019 di Marco Di Caterino
Orrore sull'Asse Mediano. Un tir perde un carico di patate e uno dei bancali, dal peso di qualche decine di quintali, centra nella corsia opposta una Fiat 500, guidata da Imma Papa, 29 anni, di Forchia in provincia di Benevento, mamma di un bimbo di due anni. La donna, che si stava recando al lavoro all'aeroporto di Capodichino, è morta sul colpo, probabilmente senza nemmeno avere avuto il tempo di realizzare quanto le stava accadendo. Inutili i soccorsi prestati dapprima da alcuni automobilisti e poi dal personale sanitario di un'ambulanza del 118.
 
La tragedia è avvenuta nel primo pomeriggio di ieri nel tratto dell'asse Mediano più trafficato e che va tra lo svincolo dei centri commerciali di Afragola e l'innesto sull'autostrada Napoli-Roma. Su questa sopraelevata, definita pomposamente la tangenziale dell'hinterland a nord di Napoli, che tutti percorrono a velocità doppia rispetto al limite di velocità, senza nemmeno una piazzola di emergenza, è scoppiato un vero inferno, seguito dal blocco totale del traffico che è durato fino alle prime ombre della sera nonostante gli agenti della stradale avessero completato i rilievi in meno di due ore: il gestore della sopraelevata ha inviato solo alle 20i una squadra di operai per la pulizia delle due carreggiate sulla quali si erano abbattuti ben quattordici bancali di patate, divenute presto una scivolosa melma. Sul posto sono intervenute ben dieci pattuglie della polizia stradale tra quelle di Napoli e quelle dei compartimento di Nola. Gli agenti hanno condotto in caserma l'autista del tir, che è stato interrogato e sottoposto, come avviene in questi casi, agli esami tossicologici per accertare se fosse stato allo guida del pesante automezzo sotto effetto di alcol o peggio droga. Secondo una prima ricostruzione a causare l'incidente potrebbe essere stata l'esplosione di uno degli pneumatici dell'automezzo che procedeva a velocità sostenuta sulla corsia direzione Acerra. Lo scoppio dello pneumatico avrebbe fatto perdere all'istante al conducente del mezzo il controllo del pesante automezzo.

Il tir per inerzia è impattato più volte contro il basso guardrail, fino a inclinarsi quel tanto che è bastato per rovesciare e disseminare sulla carreggiate opposta ben quattordici bancali di patate, proprio mentre sopraggiungeva contro il suo destino, la Fiat 500 guidata da Imma Papa che si stava recando all'aeroporto di Capodichino per il turno di lavoro serale. Dolore e disperazione a Forchia, dove la famiglia Papa è conosciuta e molto stimata. L'intero paese, attonito, si è stretto intorno ai familiari della giovane donna, che nel 2008 aveva conosciuto un momento di notorietà per essere arrivata seconda al concorso di miss Benevento. Sposata e mamma di un bimbo di due anni, si sottoponeva alla dura vita da pendolare per raggiungere da Forchia ogni giorno l'aeroporto di Capodichino, dove le capitava spesso anche il turno serale. Ultimo aggiornamento: 22:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA