Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incidente sulla Tangenziale di Napoli,
è morta la 36enne: donati gli organi

Domenica 23 Febbraio 2020 di Melina Chiapparino
Incidente sulla Tangenziale di Napoli, è morta la 36enne: donati gli organi

La 36enne napoletana, ricoverata all’ospedale Cardarelli in seguito ad un grave incidente in moto, non ce l’ha fatta. La giovane era rimasta coinvolta nello schianto contro un guardrail nel tratto stradale compreso tra la Diramazione Capodichino e la Tangenziale di Napoli in direzione Pozzuoli, lo scorso 15 febbraio.

Nell’incidente, avvenuto all’altezza del km 3,1, aveva perso la vita il centauro che era alla guida della moto mentre la ragazza, sua passeggera, era stata trasportata dal 118 in condizioni gravi a causa dei numerosi traumi riportati nell’impatto. La ragazza, partenopea di nascita ma residente a Orta di Atella, dopo la prima assistenza sanitaria era stata ricoverata nel reparto di Rianimazione dove ieri è deceduta.

La generosità della 36enne, descritta dai parenti come una ragazza solare e altruista, si è manifestata anche in un momento di dolore così lacerante. La giovane, essendo donatrice di organi, ha consentito di salvare vite umane con un trapianto multi-organi eseguito dalle equipe specializzate del presidio collinare. 

Ultimo aggiornamento: 23:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA