Inferno Circumvesuviana, treno strapieno e passeggero colto da malore

Lunedì 21 Ottobre 2019 di Francesco Gravetti
Il treno strapieno, al punto che a stento si chiudono le porte, un passeggero colto da malore e il mezzo che riparte dopo oltre un'ora, grazie all'arrivo di un terzo convoglio che si aggancia agli altri due e fa "respirare" i passeggeri. È la cronaca dell'ennesimo disagio in Circumvesuviana. La corsa delle 17.18 da Napoli verso Baiano si è interrotta a Poggioreale: un uomo si è sentito male a causa del sovraffollamento di passeggeri, stipati uno addosso all'altro. L'uomo è stato portato in banchina in attesa dell'ambulanza, ma intanto il personale Eav ha chiesto e ottenuto l'arrivo di un terzo convoglio, per meglio gestire la presenza dei pendolari. La corsa è poi ripartita dopo oltre un'ora. Furiosi i viaggiatori: "Sfidiamo il presidente e direttore generale Umberto De Gregorio ad un confronto pubblico sul disastro Eav. Non può dire che il servizio è migliorato", dice il portavoce dei pendolari Enzo Ciniglio. © RIPRODUZIONE RISERVATA