​Gli ingegneri di Napoli progettano
online la ripresa post-epidemia

Giovedì 7 Maggio 2020
Gli ingegneri di Napoli progettano online la ripresa post-epidemia

Emergenza Coronavirus: l’Ordine degli ingegneri di Napoli - presieduto da Edoardo Cosenza - promuove il confronto sulla Fase 2 per progettare la ripresa e costruire il post-epidemia. Venerdì 8 maggio sono dunque in programma due convegni on line, in due aule “parallele”, valevoli anche per l'attribuzione di crediti formativi.
Un convegno ha un carattere più “politico” mirato a definire proposte per il rilancio economico, l’altro avrà un carattere tecnico, per facilitare i professionisti nell’applicazione dei numerosi provvedimenti anti-Covid di queste settimane.

LEGGI ANCHE Covid-Fase 2, il piano per riaprire le scuole: turni, pochi alunni e sanificazione

Si comincia alle ore 16.30 con un dibattito sul tema “Lavori pubblici ed infrastrutture. Il ruolo delle imprese e dei professionisti nella ripresa economica del dopo Covid-19”. L'appuntamento è organizzato dall'Ordine e dall'Associazione Apotema (presieduta dal Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri Carmine Gravino e fondata dal Consigliere Vittorio Piccolo).

Nell'incontro, introdotto da Gravino e moderato da Piccolo, con il patrocinio dell’Ordine degli Ingegneri di Caserta e di Salerno, dell’Ordine degli Architetti della provincia di Napoli e della Confapi, si analizzerà la situazione dei cantieri con i problemi derivanti dalla gestione dell’emergenza epidemica e per definire proposte concrete per ripartire.

Al dibattito parteciperanno esponenti delle imprese, dei costruttori e degli Ordini patrocinanti, oltre al Presidente nazionale degli ingegneri Armando Zambrano e alla dirigente della Regione Campania Roberta Santaniello. Concluderà i lavori il Senatore Agostino Santillo, relatore del Decreto legge “sbloccacantieri”.

Le proposte emerse dal dibattito, insieme a quelle pervenute all’associazione Apotema attraverso una sua campagna d'ascolto, saranno poi sintetizzate in un documento e presentate ufficialmente alle istituzioni.
Nel secondo evento on line, dalle 17 alle 19, professionisti e imprenditori si confronteranno sui recenti provvedimenti nazionali e regionali in materia di Covid-19, con un focus su incentivi, sicurezza e privacy.
In questo caso il dibattito – introdotto dal Presidente Edoardo Cosenza e moderato dal Consigliere dell'Ordine Ettore Nardi - si articolerà a partire dai numerosi quesiti posti all’Ordine degli Ingegneri della provincia di Napoli dagli iscritti attraverso il Servizio di monitoraggio e di interpretazione di tutti i provvedimenti relativi all'epidemia. Il servizio dell’Ordine è operativo da circa un mese, ed è promosso unitamente alla Fondazione Ordine Ingegneri Napoli, con la collaborazione del Centro Formazione e Sicurezza di Napoli, dell’Unione Giovani Dottori Commercialisti di Napoli, dell’Associazione Nazionale Avvocati Italiani (Anai) sezione di Napoli e della Confapi Napoli. Al dibattito parteciperanno fra gli altri Paola Marone, Presidente della Fondazione Ordine Ingegneri Napoli e del Centro Formazione e Sicurezza (Cfs) di Napoli, Matteo De Lise, Presidente nazionale dell’Unione Giovani Dottori Commercialisti, Ester Chica, Responsabile delle Opere Pubbliche dell’Associazione Costruttori Edili di Napoli.
Tutte le attività formative in remoto dell'Ordine degli ingegneri di Napoli sono organizzate tecnicamente dal Consigliere Gennaro Annunziata, componente del Consiglio operativo nazionale degli ingegneri dell'informazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA