Ischia, scoperti 11 lavoratori
in nero all'interno di un hotel

di Massimo Zivelli

Un hotel a Ischia dove il 100% dei lavoratori era impiegato a nero. Lo hanno scoperto nell'ambito di una serie di controlli disposti sul territorio in occasione delle festività i Carabinieri della compagnia isolana coordinati dal capitano Angelo Pio Mitrione. Al momento del blitz, nella struttura è stata accertata la presenza di ben 11 lavoratori irregolari su 11 e la circostanza ha fatto scattare le denunce alle Autorità competenti a carico dei gestori della struttura che hanno voluto rendere operativo l'hotel in questione per approfittare di queste giornate da tutto esaurito a Ischia, arrischiandosi però a non inquadrare da subito il personale impiegato. La notizia ha fatto grande impressione sull'isola perché è la prima volta che in una struttura ricettiva si rileva che il 100% del personale era completamente a nero. 

Nel corso di altri controlli sull'isola è stato denunciato per detenzione di documenti falsi un 14enne di Napoli trovato in possesso a Ischia di una carta d'identità falsa. Inoltre, un 23enne del Niger domiciliato a Procida e ospite nell'ambito di un progetto di accoglienza dovrà invece rispondere del furto aggravato di una bicicletta perpetrato a Procida il 22 aprile scorso. Sono state anche contestate 11 infrazioni al Codice della Strada per utilizzo di telefonino alla guida e sono stati segnalati 2 individui alla Prefettura per utilizzo di sostanze stupefacenti (sequestrati 1,1 grammi di hashish).
Mercoledì 24 Aprile 2019, 10:05 - Ultimo aggiornamento: 24-04-2019 11:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP