Ischia, assalto ai traghetti per Napoli: controesodo per 100mila

Lunedì 30 Agosto 2021 di Massimo Zivelli
Ischia, assalto ai traghetti per Napoli: controesodo per 100mila

Un controesodo da grandi numeri e al tempo stesso ordinato e con partenze e arrivi scaglionati. Quello del fine settimana appena conclusosi ha visto muoversi almeno 100mila vacanzieri di rientro sulla terraferma fra venerdì e ieri, e di almeno 20mila nuovi turisti che sono invece sbarcati sull'isola nella sola giornata di ieri. Con la fine di agosto, non si arrestano dunque i flussi turistici e già da oggi è difficile trovare sistemazione in alberghi ed hotel.

Tornando ai numeri, dal Ferragosto ad oggi sono stati dunque circa 200mila le partenze dai porti di Ischia, Casamicciola e Forio, con traghetti e aliscafi sempre puntualmente affollati, ma non c'è stata alcuna ressa eccezionale al porto come negli anni precedenti, se non in alcuni casi la mancanza del rispetto del distanziamento sociale al momento degli imbarchi ai traghetti. 

Ha funzionato, per merito degli stessi vacanzieri, il sistema delle partenze scaglionate e agli imbarchi ci sono stati pochi problemi grazie all'ottimo lavoro anche in termini di organizzazione messo in campo da vigili urbani e soprattutto Guardia Costiera. «Agli elevati flussi in partenza ma anche in arrivo - dichiara il capitano Antonio Cipresso, comandante del Circomare Ischia - abbiamo risposto sempre con un dispositivo di interventi e un dispiegamento di personale che ci ha consentito di gestire tutto al meglio e nella maniera più corretta possibile». Un flusso ininterrotto dall'alba fino all'ultima partenza o arrivo. E la perfetta organizzazione a terra ha consentito di riflesso una migliore predisposizione dei controlli di pubblica sicurezza anche nei giorni di movimentazione più intensa.

L'unica operazione degna di nota, nel corso di questo ultimo week end di agosto, è l'arresto di un giovane pusher napoletano a opera dei carabinieri della compagnia di Ischia, coordinati dal capitano Angelo Pio Mitrione. Si tratta di un 22enne, incensurato, residente nel quartiere Vicaria a Napoli, che è statobeccato l'altra notte a Lacco Ameno mentre cedeva due dosi di cocaina ad un consumatore. Al pusher, che stamattina sarà giudicato per direttissima, sono state sequestrate banconote per un totale di 450 euro. «Grazie all'impegno di carabinieri, polizia e guardia di finanza - ha dichiarato il sindaco di Forio Francesco Del Deo - il mese di agosto è stato abbastanza. Tranne qualche episodio, non è per fortuna accaduto nulla di preoccupante. Ritengo che questo sia frutto del lavoro che durante tutto l'anno le forze dell'ordine hanno saputo svolgere per evitare che nel periodo estivo i malintenzionati di importazione andassero a sommarsi con quelli che risiedono sull'isola. Particolarmente produttivo è stato il controllo nelle case delle vacanze ed anche sul versante della truffa agli anziani. L'isola intera, da decenni continua ancora oggi a soffrire dei problemi del traffico. È questa la grande sfida che ci attende come amministratori».

Video

Partenze di massa quindi, ma anche arrivi. Ventimila nelle giornate precedenti, un numero che sta a testimoniare come - meteo e ripresa del contagio permettendo - almeno a Ischia la stagione turistica ha tutte le carte in regola per dare ottimi risultati almeno fino ad ottobre e consentire agli operatori di recuperare un po' del terreno perso ad inizio di stagione.

Per tutta la settimana a partire da oggi, le strutture ricettive saranno ancora piene e settembre sarà un mese che si prospetta bene anche per gli alberghi a 5 stelle. Sabato prossimo ci sarà l'evento clou dell'estate con l'edizione 2021 del Premio Ischia Internazionale di Giornalismo e sull'isola sbarcherà una parte importantissima del mondo della comunicazione italiana ed internazionale. 

Ultimo aggiornamento: 18:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA