Capri dice no al progetto
della funicolare sotterranea

Venerdì 29 Novembre 2019

Il Consiglio Comunale di Capri (Napoli) ha votato per la realizzazione di un progetto per un parcheggio urbano e la riqualificazione e pedonalizzazione di via Roma. Si tratta dell'ultimo tratto carrozzabile prima di arrivare in 'piazzettà dove inizia l'area pedonale, un tratto compreso tra i Due Golfi, il punto di svincolo che porta ad Anacapri. Un provvedimento che, di fatto, è uno stop al progetto della funicolare interrata.

LEGGI ANCHE Capri-Anacapri, il metrò costerà 100 milioni: «Così fermerà il caos»

Il Consiglio, con nove voti a favore (l'intero gruppo di maggioranza della lista Capresi Uniti, e quattro contrari facendo capo alla lista Capri Vera), hanno approvato il provvedimento e contestualmente è stata revocata la deliberazione dell'assemblea municipale del 4 aprile 2018 della precedente maggioranza La Primavera. La precedente deliberazione dava il via alla realizzazione di una funicolare interrata che prevedeva la partenza da Marina Grande ed una fermata nella stazione di Piazzale Europa, proprio dove dovrà sorgere il nuovo parcheggio, il cui progetto, è stato detto in Consiglio Comunale, è già stato affidato ad un professionista locale.

LEGGI ANCHE Funicolare per Anacapri dal sogno alla realtà: c'è lo studio di fattibilità


A relazionare sull'argomento è stato il vice sindaco Ciro Lembo con delega ai Lavori pubblici, che ha posto ai voti l'argomento. Il dibattito è proseguito tra polemiche sollevate in particolare dai banchi dell'opposizione. Con il voto di oggi viene momentaneamente accantonato il progetto della Funicolare subway, ma l'Amministrazione in carica ha fatto sapere che accoglierà l'invito degli amministratori comunali di Anacapri per sedersi ad un tavolo di concertazione e trovare soluzioni idonee ed alternative, che vadano incontro alle esigenze delle due comunità, anche perché l'argomento sul carico di traffico delle tre arterie carrozzabili sta diventando un problema da risolvere con urgenza. Il sindaco di Capri, Marino Lembo, ha detto che le due amministrazioni si dovranno confrontare con urgenza su questo tema che in estate in particolare mette in crisi tutta la mobilità sull'isola.

Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 08:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA