«La vendetta dei parcheggiatori si compie a Napoli sulle auto dei disabili»

14
  • 1649
Auto di proprietà di portatori di handicap danneggiate nella carrozzeria e alle gomme dai parcheggiatori abusivi di piazza Carolina, a pochi passi dall'edificio della Prefettura. È quanto denuncia il consigliere regionale dei Verdi Francesco Borrelli (Verdi) ipotizzando una ritorsione da parte degli abusivi per obbligare i disabili a parcheggiare altrove e avere la gestione dei posti loro riservati. «Auto danneggiate con colpi inferti sulla carrozzeria e ruote squarciate con i coltelli. Questa è la squallida e criminale vendetta dei parcheggiatori abusivi che operano a piazza Carolina nei confronti degli aventi diritto al posto auto per disabili. Da tempo la comunità residente e il sottoscritto denunciano il comportamento camorristico dei parcheggiatori abusivi che in quest'area occupano sistematicamente i posti riservati con strisce gialle e targa personalizzata. Chi ha osato ribellarsi è stato minacciato non solo dagli abusivi ma, addirittura, anche dai loro clienti. Solo la settimana scorsa è andato in scena l'ennesimo tentativo di aggressione al sottoscritto per il solo fatto di aver segnalato l'occupazione abusiva di quei posti. Ho identificato e denunciato sia un parcheggiatore abusivo che un un cliente che con prepotenza occupava un posto destinato ad altri». «Adesso - prosegue Borrelli - anche gli spazi tra uno stallo e un altro vengono occupati dagli scooter negando la possibilità ai proprietari di accedere alla propria auto. Una situazione deplorevole per la quale chiedo una risposta ferma e decisa da parte delle forze dell'ordine. È davvero così difficile far rispettare la legge proprio sotto il palazzo della Prefettura?». «Da settembre - conclude Borrelli - ci arrivano decine di segnalazioni di portatori di handicap a cui gli abusivi danneggiano le auto per spingerli a parcheggiare altrove e abbandonare i posti a loro riservati. In questo modo possono gestirli illegalmente i parcheggiatori abusivi speculando e facendo affari anche su chi soffre. Il fenomeno è particolarmente grave nei pressi degli edifici e degli ospedali». 
Sabato 13 Ottobre 2018, 14:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-10-14 10:55:51
E ci stanno pure chi li definisce deboli, nonostante fanno denari con la pala esentasse e con metodi camorristici, oltre ad avere isee=0 e quindi il massimo dei sussidi previsti. Per non parlare dell'impunità da nullatenenza. Allo stato delle cose, per me, hanno il mondo in mano.
2018-10-14 07:48:42
Napoli non e' una citta' per disabili. Lodevoli gli sforzi del consigliere Borrelli, ma difficile che cambi qualcosa in assenza di controlli serrati dei soggetti preposti a tali compiti.
2018-10-14 07:06:44
Sono camorristi, si comportano allo stesso modo e' le istituzioni che fanno come sempre si girano dall'altra parte.
2018-10-13 21:29:42
Per due euro si so fatti distruggere la macchina
2018-10-13 20:39:42
un solo grido.. VIGLIACCHI !!!

QUICKMAP