Furto di elettricità per i negozi, arrestato un altro commerciante nel Napoletano

Venerdì 14 Giugno 2019 di Francesca Mari
Ladri di energia a San Giorgio: in due settimane quattro commercianti arrestati per truffa all’Enel per un totale di quasi 100mila euro. Diverse le modalità in cui rubavano energia elettrica dalla rete pubblica: dal magnete appoggiato al contatore fino alla manomissione di cavi allacciati direttamente ai pali della rete stradale. Arresto da parte dei carabinieri della stazione di San Giorgio, coordinati dal capitano Emanuele Corda della Compagnia di Torre del Greco, per ben quattro commercianti, quasi tutti incensurati, in poco tempo.

Stamattina in manette è finito un 50enne di San Giorgio, scoperto dai militari nell’ambito di operazioni di controllo del territorio, ad alimentare la sua salumeria in centro truffando l’Enel. Aveva, infatti, applicato al contatore un magnete che falsava i dati con un furto alla società per circa 18mila euro. Nei giorni scorsi altri tre arresti per lo stesso motivo: in un giorno in manette il titolare di una macelleria, reo di aver rubato circa 17mila euro di energia e un titolare di un bar, con truffa all’Enel per 36mila euro; un altro giorno, invece, in manette è finito il titolare di un bar per aver fatto la cresta sulla rete pubblica con truffa da 10mila euro. © RIPRODUZIONE RISERVATA