Il Lago d'Averno si colora di ruggine:
​«Un'alga potrebbe averlo infestato»

Martedì 30 Marzo 2021 di Gennaro Del Giudice
Il Lago d'Averno si colora di ruggine: «Un'alga potrebbe averlo infestato»

Pozzuoli. Una patina color ruggine che ricopriva l’acqua a tratti melmosa. Così si presentava questa mattina la sponda destra del Lago d'Averno, nei pressi del Tempio di Apollo. Una colorazione insolita che non è passata inosservata ai tanti che in questi giorni di zona rossa fanno jogging intorno al lago.

La causa potrebbe essere ricercata in un fenomeno di carattere naturale, probabilmente un’alga presente nel bacino lacustre che avrebbe infestato l’acqua.

In particolare alla proliferazione e decomposizione di una particolare alga provocate dall'innalzamento delle temperature. Più remota, ma che per il momento non viene esclusa, è l’ipotesi di uno sversamento di liquami come già è avvenuto di recente nel vicino lago Lucrino. In quel caso melma e liquami, in seguito a un troppo pieno dell’impianto fognario di Bacoli, infestarono l'acqua colorandola di marrone. 

Ultimo aggiornamento: 21:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA