Whirlpool, la protesta operaia arriva
al Consolato Americano di Napoli

Domenica 16 Giugno 2019 di Oscar De Simone

I lavoratori della Whirlpool tornano in strada e “marciano” verso il consolato americano. Dopo le proteste, gli incontri e i presidi, i dipendenti dello stabilimento di via Argine questa mattina,si sono dati appuntamento alla stazione metro di Mergellina. Da lì sono partiti in corteo alla volta del consolato davanti al quale hanno intonato cori ed esposto striscioni. ”Napoli non molla” gridano e “lo stabilimento di Ponticelli non si tocca”.
 

«Stiamo continuando a lottare» afferma Salvatore, «perché non sappiamo a cosa andiamo in contro. Gli incontri al ministero non sono stati risolutivi e non possiamo arrenderci. Aspettiamo l’incontro di venerdì per vedere cosa accade, ma la storia sembra ancora lunga. Stamattina intanto sensibilizziamo le istituzioni la città, rispetto ad una vicenda che rischia di impoverire il nostro territorio»

Ultimo aggiornamento: 13:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA