Le pagelle della settimana: nella giungla dei trasporti vince chi urla più forte

di Vittorio Del Tufo

I capistazione della Circum: 4
Mercoledì e giovedì lo sciopero dei capistazione Circum ha lasciato a piedi migliaia di pendolari: un inferno già visto. Le rivendicazioni sono sempre legittime, ma gli stop selvaggi non sono mai un buon argomento. E nemmeno un buon viatico per trovare un accordo. Per ora siamo nella giungla delle esibizioni muscolari, dove vince chi fa la voce più grossa. A perdere, invece, sono sempre gli utenti.

Gli studenti del Caccioppoli: 7
«Le Universiadi? Noi siamo pronti». Così i ragazzi del liceo Caccioppoli hanno risposto al coro di appelli per formare una squadra di volontari degna del grande evento di luglio. Un modo concreto per promuovere i principi dello sport. Mentre, a 100 giorni dal taglio del nastro, I Giochi universitari di Napoli restano avvolti in una nuvola di confusione. Di olimpico, finora, ci sono solo le liti.

Il direttore del Cardarelli 4
423 giorni di attesa per un intervento alla mano, 417 per un’operazione alla gamba, 278 giorni per un glaucoma. Sono i tempi d’attesa nel più grande ospedale del Sud. Aspettare un anno per un ricovero, al Cardarelli, è diventata la normalità. Ma di normale non c’è niente. E gli ammalati sono penalizzati due volte, perché il ricorso alle cure private è un lusso che solo in pochi possono permettersi.

L'assessore al verde 3
La Villa Comunale riapre, ma è più sporca di prima. Scarti di cibo, erbacce e rifiuti ovunque: i turisti scappano inorriditi. L’assessore al Verde, Borriello, se la prende con l’Asìa. E l’azienda gli risponde per le rime: siete voi che dovete organizzarvi meglio. Uno spettacolo indecente. Mentre la città assiste inerme, da anni, alla rovina di un patrimonio arboreo che un tempo faceva invidia al mondo.

Anna, Alfiere della Repubblica 8
A 12 anni, Anna è impegnata in attività di solidarietà e volontariato. Si occupa della mensa del suo quartiere, pulisce le spiagge del suo quartiere, San Giovanni a Teduccio, ed è impegnata contro il bullismo. Da grande sogna di diventare pediatra e curare i piccoli pazienti gratis. Nei giorni scorsi è stata premiata da Mattarella come piccola Alfiere della Repubblica. Un esempio per tutti.
Sabato 23 Marzo 2019, 15:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-03-23 17:00:39
Dr. Del Tufo, ha dimenticato il voto al Sindaco per le esternazioni di questa settimana; può anche utilizzare i numeri negativi.
2019-03-23 17:00:27
Dr. Del Tufo, ha dimenticato il voto al Sindaco per le esternazioni di questa settimana; può anche utilizzare i numeri negativi.

QUICKMAP