Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Usura a Boscoreale, quattro arresti: tremila euro diventano 90mila euro di interessi

Mercoledì 8 Giugno 2022
Usura a Boscoreale, quattro arresti: tremila euro diventano 90mila euro di interessi

I carabinieri della stazione di Boscoreale hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina, nei confronti di quattro persone gravemente indiziate dei reati di usura e tentata estorsione

Le indagini sono scattate a seguito della denuncia presentata da due vittime, che nel 2013, per far fronte rispettivamente a spese necessarie per il pagamento di un premio assicurativo di 2.500 euro e di alcune scadenze per un importo di 500 euro, avevano chiesto un prestito ad una persona, pattuendone la restituzione tramite il pagamento di rate settimanali da 250 euro l'una, più ulteriori dazioni della stessa entità in caso di mancato o ritardato pagamento delle rate dovute.

Video

Una volta entrate nella tipica spirale del prestito ad usura, le vittime si erano ritrovate a versare all'autore del prestito, fino al febbraio del 2022, rispettivamente la somma complessiva di 82mila e 96mila euro, con la pretesa di ulteriori dazioni a copertura degli interessi maturati per i ritardati pagamenti.Le indagini, iniziate a gennaio 2022 e proseguite per circa 2 mesi, hanno permesso di documentare le continue gravi minacce esercitate nei confronti delle vittime, da parte della persona con cui era stato originariamente contratto il debito, che risultava essere coadiuvata da altre tre persone, tutte partecipanti al recupero illecito delle somme di denaro. Ulteriori riscontri sulle presunte condotte illecite sono stati ottenuti con l'esecuzione di perquisizioni domiciliari, che hanno consentito di trovare la documentazione attestante la contabilità relativa all'attività usuraria e l'entità del danno economico subito dai denuncianti. 

Ultimo aggiornamento: 21:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA