Liberi e Uguali: atto vandalico contro la sede di Castellammare

di Fiorangela d'Amora

Castellammare. Fiamme nella notte alla targa della sede  "Liberi e Uguali" . Il partito di Pietro Grasso aveva aperto gli spazi in via Gesù, nel cuore del centro antico il 3 febbario scorso. Da allora attività e incontri che potrebbero aver dato fastidio alle attività illecite del quartiere di periferia.  ''Non ci facciamo intimorire nè minacciare. Non sarà una bravata o un vile atto intimidatorio a spaventarci o a fermarci - commenta Angela Longobardi, segretaria cittadina di LEU - Li tra quelle mura abbiamo, due settimane fa, iniziato a fare attività politica. Abbiamo riaperto alla  città ed al centro antico ,in un luogo simbolico per la storia della sinistra in questa città, uno spazio di riflessione e di confronto. In quelle stanze rimaste per troppo tempo vuote ora si e' tornati a far politica . Siamo ripartiti dalla storia -per costruire il futuro. La nostra sede continuera' a essere un luogo di confronto e di discussione aperta al territorio, uno spazio inclusivo e dinamico per offrire sostegno e risposte ai bisogni della città. Per i molti, non per i pochi."  Questa mattina presso il commissariato di Castellammare diretto dal primo dirigente Paolo Esposito i dirigenti del paritto hanno denunciato l'accaduto. Intanto le attività non si fermano. "Domani alle 15,30 dall’iniziativa di un gruppo di giovani professionisti di Castellammare sara' inaugurato lo Sportello Europa della Città.  - conclude la Longobardi - Le attività dello sportello consisteranno innanzitutto in azioni di informazione e consulenza tecnica sui principali bandi di finanziamento europei, diretti e indiretti, a favore delle imprese''.
Giovedì 15 Febbraio 2018, 16:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP