Liternum, sesso nel parco archeologico: i residenti «bloccano» il passaggio alle auto

Venerdì 30 Aprile 2021 di Antonio Cangiano
Liternum, sesso nel parco archeologico naturalistico. I residenti «bloccano» il passaggio alle auto

Un cavo elettrico teso ad altezza d’uomo ed un tronco d’albero disteso al suolo, sbarrano il passaggio in un viale del parco archeologico naturalistico degli scavi di Liternum, sulle sponde del lago di Patria.

L’intervento “fai da te”, a quanto pare, sarebbe stato eseguito  da qualche residente infastidito dal passaggio di auto, in particolare durante la notte.  Più volte, infatti, sarebbero state avvistate, coppie in auto in cerca di intimità nel parco dove ricade l’area archeologica degli scavi di Liternum.

 

Il parco archeologico naturalistico di Liternum, ricopre un’area di 85.000 mq ma esclusa l’area del foro della città, dove ricadono il tempio, una basilica e il teatro dell’antica colonia romana, tutelata da una cancellata,  giace in forte stato di abbandono.

L’ingresso del parco naturalistico rimane aperto giorno e notte, da quando qualcuno, ha distrutto le fotocellule del cancello automatico, mai più riparato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA