Lungomare di Napoli, via al piano anti-abusivi: «Varchi d’accesso e pattuglie miste»

di Luigi Roano

  • 18
Varchi con telecamere e semafori per controllare i flussi veicolari e non solo; pattuglie miste vigili-ausiliari del traffico di Anm per frenare tracotanza e invasività dei parcheggiatori abusivi e la pedonalizzazione del lungomare che si allunga di circa 300, perché arriverà fino all’altezza di via Santa Lucia. Eccolo - pillolizzato al massimo - il piano traffico anti-caos per il Lungomare al quale sta lavorando l’assessore competente Mario Calabrese. Andrà a regime quando i lavori di riqualificazione di quel pezzo di città saranno ultimati, vale a dire alla fine dell’anno prossimo. Tuttavia, alcuni di questi step non si può escludere che possano essere - per così dire - testati prima, come le pattuglie miste. Mai come in questo periodo per la lotta agli abusivi sarebbe un segnale importante l’esordio di queste nuove forze sul proscenio di via Caracciolo e dintorni. L’obiettivo dichiarato e finale del piano è fare arrivare meno auto possibili nell’area di Chiaia, ma sarà credibile come risultato solo quando aprirà finalmente la tormentata linea 6 della metro. Un battesimo previsto per la fine di quest’anno. A quel punto da ovest, dal centro e dall’area est si potrebbe arrivare sul serio nell’area in questione. Con la metro lo stesso Piano di cui scriviamo sarà suscettibile - senza troppi giri di parole - di ulteriori e radicali cambiamenti. 
 

Procediamo con ordine, dai varchi. Saranno tre, forse quattro, con telecamere che controlleranno i flussi e letteralmente conteranno i transiti delle auto. La videosorveglianza, come è ovvio, sarà utilissima anche in funzione della sicurezza di tutto il miglio del lungomare pedonalizzato. Sono di fatto varchi di accesso, dove tutti potranno transitare - per ora - anche se con il trasporto pubblico rinforzato non si può escludere un accesso al sito più selettivo come avviene già in altri punti della città. A vantaggio dei residenti e anche di chi va da quelle parti per una passeggiata. Misure che impatteranno di certo anche sulla movida oggi disordinata e invasiva. I varchi saranno collocati tra piazza Vittoria e via Chiatamone tenendo presente anche le trasversali interne a queste aree come via Dumas.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 11 Aprile 2018, 09:21 - Ultimo aggiornamento: 11-04-2018 09:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP