Maltempo su Napoli, sospesi i collegamenti per Ischia e Procida

Mercoledì 3 Novembre 2021
Maltempo su Napoli, sospesi i collegamenti per Ischia e Procida

Il forte vento di scirocco, che soffia con punte di 36 nodi di velocità ed ingrossa il mare con onde fino a due metri di altezza, sta mettendo a dura prova nel Golfo di Napoli i collegamenti per Ischia e Procida. Attualmente sono sospese tutte le corse di aliscafi e navi in partenza dai moli di Beverello e Porta di Massa dello scalo di Napoli e le due isole restano quindi collegate solo da alcune navi in partenza da e per il porto di Pozzuoli.

 

Il maltempo ha inoltre rallentato l'attracco - provocando anche momenti di tensione tra i passeggeri - nel porto di Calata di Massa a Napoli della nave Driade che era partita da Capri con la corsa delle 9.40. Gli oltre 100 passeggeri a bordo sono scesi a terra alle 12:30 dopo una lunga traversata tra Capri e Napoli caratterizzata da forte vento e mare molto agitato. All'entrata nel porto di Napoli il vento a raffica ha impedito alla nave di poter attraccare e l'ha fatta scarrozzare ostacolando la manovra.

Paura tra i passeggeri, alcuni dei quali hanno temuto una collisione con la banchina o con le altre navi ormeggiate, la situazione si è sbloccata solo con l'arrivo dei rimorchiatori. I mezzi hanno fatto girare la nave con le loro attrezzature di bordo e le funi di rimorchio e hanno trascinato la Driade verso un punto del porto a ridosso del vento consentendo cosi di aprire il portellone di chiusura e poter consentire lo sbarco. 

Video

Nel terminal vi sono decine di passeggeri che, in attesa del miglioramento del tempo, non possono partire Continua, dunque, il forte maltempo che si è abbattuto nel Golfo di Napoli e su Capri che è stata flagellata per tutta la notte dal vento e dalla pioggia; i collegamenti con la terraferma sono garantiti dalle navi della Caremar poiché le condizioni meteomarine non consentono la navigazione ai mezzi veloci come aliscafi e catamarani.

Ultimo aggiornamento: 15:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA