Napoli, mamma denuncia il figlio:
«Mi ha minacciato con una siringa»

di Melina Chiapparino

Ha denunciato il figlio dopo l’ennesima violenza subita tra le mura di casa. E’ accaduto a Chiaiano, dove una 70enne napoletana è stata minacciata di morte con una siringa impugnata dal figlio tossicodipendente e pluripregiudicato sottoposto alla misura di libertà vigilata. L’episodio, avvenuto il 12 aprile, in tarda serata, è cominciato con insulti e aggressioni verbali fino all’intimidazione fisica che ha terrorizzato l’anziana, costretta a chiudersi nella sua stanza da dove ha telefonato ad un altro suo figlio, chiedendo aiuto.

Il giorno dopo, la 70enne, che aveva dormito fuori casa per timore di essere aggredita, è stata nuovamente bersagliata dalle minacce del figlio, 48enne che l’ha inseguita fino all’ingresso del Commissariato di Polizia a Chiaiano dove la donna si è rifugiata. Le ultime minacce di morte contro la mamma, sono state gridate proprio a pochi passi dagli uffici della polizia, prima che il 48enne fuggisse.

Da qualche mese, cioè da quando l’uomo era uscito dal carcere ottenendo la libertà vigilata, la madre era oggetto di maltrattamenti e minacce fisiche e psicologiche, spesso causate dal fatto che la donna sospettasse che il figlio praticava attività di spaccio nella loro abitazione. Gli agenti del Commissariato di Polizia Chiaiano diretto dal vice questore Sergio di Mauro, hanno raccolto la denuncia della donna e proceduto ad attivare subito le misure di sicurezza e di allontanamento urgente del figlio dall’abitazione familiare e da tutti i luoghi frequentati dall'anziana.
Lunedì 16 Aprile 2018, 20:14 - Ultimo aggiornamento: 16-04-2018 20:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP