Maradona, continua l'omaggio dei tifosi ai tre «altari» a Napoli

Sabato 28 Novembre 2020

Fiori, candele, condivisione di ricordi, continua anche oggi il lutto dei napoletani per la morte di Diego Armando Maradona nei tre luoghi che sono diventati simbolo di questa commemorazione; Piazza del Plebiscito, stadio e Quartieri Spagnoli. In Piazza del Plebiscito la gigantografia di Diego è ancora lì e tanti sono i napoletani che passano a visitarla lasciando un fiore o un ricordo. L'enorme ritratto posizionato davanti all'ingresso di Palazzo Reale verrà smontato nei prossimi giorni, forse anche stasera in vista dell'allerta meteo prevista per domani.

LEGGI ANCHE Maradona, Adani va ai Quartieri: il tributo del commentatore a Diego

L'allerta meteo ha portato oggi anche il Comune di Napoli a cominciare la rimozione dei cimeli che i tifosi hanno messo davanti alla Curva B dello stadio San Paolo, meta anche oggi di tanti tifosi che hanno voluto ricordare personalmente Maradona scomparso a migliaia di chilometri di distanza ma che i napoletani hanno sentito vicinissimo. I ricordi saranno postati dal Comune di Napoli in una sala all'interno dello stadio San Paolo dove presto i napoletani potranno andare a portare ancor ala loro testimonianza.

 

Ma i tifosi continuano a recarsi anche all'altare allestito ai Quartieri Spagnoli davanti al murales di Maradona realizzato dopo il primo scudetto del Napoli. A quell'altare domani è attesa anche una delegazione della Roma, che viene a Napoli per il match di campionato contro gli azzurri, guidata da Bruno Conti che andrà a rendere omaggio a Diego. 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 21:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA