Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Marano, odissea acqua: da 72 ore rubinetti a secco

Sabato 21 Maggio 2022 di Ferdinando Bocchetti
Marano, odissea acqua: da 72 ore rubinetti a secco

Odissea acqua a Marano. Da 72 ore ormai migliaia di cittadini sono costretti a fare i conti con i rubinetti a secco. Anomalie e problematiche che si trascinano da mesi e che non trovano risoluzione.

Centinaia le segnalazioni, le chiamate ai vigili urbani e all'ufficio tecnico comunale.

L'ente cittadino, tuttavia, non riesce a venirne a capo e nemmeno è a conoscenza dell'origine della problematica. Centinaia di famiglie, soprattutto quelle che vivono nelle popolose frazioni periferiche, stanno installando (a loro spese) cisterne e impianti per immagazinare acqua nei periodi in cui la portata è costante.

Video

Nel periodo primaverile ed estivo, in concomitanza con l'irrigazione di campi, l'installazione di piscine e con il fisiologico aumento dei consumi, gli impianti cittadini non riescono ad erogare il necessario flusso idrico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA