Mario Paciolla morto in Colombia, l'omaggio di Frattamaggiore: Di Maio vedrà i genitori

Mercoledì 5 Gennaio 2022 di Giuseppe Maiello
Mario Paciolla morto in Colombia, l'omaggio di Frattamaggiore: Di Maio vedrà i genitori

Il Comune di Frattamaggiore concede la cittadinanza onoraria a Mario Paciolla, il cooperante dell'Onu di origini frattesi, morto in circostanze misteriose in Colombia, il 15 luglio del 2020. Alla cerimonia parteciperà il ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale, Luigi Di Maio. A ricevere le simboliche chiavi della città, dalle mani del sindaco, Marco Del Prete, saranno i genitori del volontario, Pino Paciolla e Anna Motta, al cui suicidio - come hanno scritto le forze di polizia colombiane - non hanno mai creduto.

Dal luglio del 2020 insieme ad amici e altre associazioni, i genitori si stanno battendo perché venga accertata la verità, (è in corso un'inchiesta aperta dalla Procura della Repubblica di Roma), trovando il sostegno anche di numerosi comuni che hanno esposto striscioni, per sollecitare le indagini. 

 

Frattamaggiore è stato uno dei primi comuni ad esporlo. Mario Paciolla era originario di Frattamaggiore, nel cui cimitero è stato sepolto, anche se da diversi anni la famiglia si era trasferita a Napoli. L'appuntamento per il conferimento della cittadinanza onoraria è per venerdì prossimo alle 11.15. Il sindaco Del Prete: «Questo evento non deve restare un momento spot ma sia l'occasione in cui la famiglia di Mario senta forte la vicinanza delle istituzioni, perciò abbiamo lavorato affinché alla cerimonia fosse presente il ministro Di Maio. Abbiamo incontrato la famiglia nel novembre 2020, in occasione dell'apposizione dello striscione che a gran voce chiede giustizia per Mario sul palazzo comunale». 

Ultimo aggiornamento: 6 Gennaio, 09:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA