Carburante sversato in mare
in Costiera, sos del Parco marino

Ambiente
di Antonino Siniscalchi

MASSA LUBRENSE - Una scia di gasolio sabato scorso ha inquinato il tratto di mare da Tordigliano a Nerano. Si cerca il responsabile. L' Area Marina Protetta:"Se qualcuno ha informazioni denunci".

Una chiazza, una scia di carburante visibile dalla costa ha deturpato un tratto di mare del Parco Marino di Punta Campanella. Da Tordigliano, nei pressi di Positano e confine sud del Parco, fin quasi a Nerano nel comune di Massa Lubrense.La segnalazione è giunta sabato sera all'Area Marina Protetta. Che ha subito chiesto se ci fossero foto dell'imbarcazione, o se qualcuno avesse visto qualcosa per rintracciare il colpevole di un atto così grave e devastante per il mare. Purtroppo, ad oggi, non è stato individuato ancora l'autore o gli autori di questo scempio.

L'Ente Parco invita tutti a collaborare per la tutela del mare e dell'ambiente. In casi come quello avvenuto sabato scorso va immediatamente allertata la Capitaneria di Porto chiamando il numero verde 1530.

Il Parco invita inoltre gli utenti a servirsi del sito www.citizenscience.org per inviare foto e segnalazioni di vario genere.
Martedì 28 Maggio 2019, 11:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP