Maturità, al via la prova di italiano:
sette tracce, da Pascoli a Segre

Mercoledì 22 Giugno 2022
Maturità, al via la prova di italiano: sette tracce, da Pascoli a Segre

Una poesia delle Myricae di Giovanni Pascoli, «La via ferrata», da interpretare. Una novella di Giovanni Verga «Nedda, Bozzetto siciliano». Il discorso pronunciato alla Camera da Giorgio Parisi, premio Nobel per la Fisica 2021. E, per l'analisi di un testo argomentativo, «La sola colpa di essere nati» di Gherardo Colombo e Liliana Segre. E poi, un brano tratto da Oliver Sacks «Musicofilia»: si chiede anche un ragionamento sul potere che la musica esercita sugli esseri umani. «Tienilo acceso: posta commenta condividi senza spegnere il cervello» è la riflessione sull'iperconnessionea partire da un testo di Vera Cheno e Bruno Mastroianni. Non manca la pandemia con un testo tratto da Luigi Ferrajoli «Perché una Costituzione della Terrra?». Eccole, le tracce appena proposte ai ragazzi chiamati a sostenere la prova scritta di italiano per la maturità. Dopo una «notte prima degli esami», per molti quasi insonne, in classe ci sono oltre 500 mila studenti. 

Alle 8,30, il compito italiano: ai candidati sono state proposte sette tracce di tre diverse tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.

I ragazzi hanno a disposizione 6 ore. Si tratta del 96,2% dei candidati, che è stato ammesso agli esami. Quest'anno le commissioni sono13.703, per un totale di 27.319 classi coinvolte. Cade l'obbligo di indossare la mascherina: è solamente raccomandata, in particolare in alcune circostanze quali, ad esempio, l'impossibilità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro. 

Una curiosità. Per accedere alle tracce, è stata pubblicata una chiave elettronica sul sito del ministero dell'Istruzione che serve a decriptare le tracce della prima prova inviate alle scuole per via telematica. Ogni scuola ha nominato un referente del plico telematico. E un messaggio di incoraggiamento: «A tutti voi che oggi affrontate la prima prova dell'esame di Maturità, in bocca al lupo di cuore. Questa è la prima vera e grande prova della vostra vita, affrontatela con coraggio e superatela con successo. Auguri, auguri a tutti». Così in un video su Twitter Mara Carfagna, ministro per il Sud e la Coesione sociale, rivolto agli studenti.  v«In bocca al lupo alle studentesse e agli studenti che oggi iniziano gli esami di maturità. A tutti voi auguro di affrontare questa prova con coraggio e determinazione, la prima di tante». Su Facebook interviene invece il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi: «Non abbiate alcun timore, date il meglio di voi e non perdete mai la voglia di imparare, conoscere e studiare. Questi giorni, ve lo assicuro, saranno tra i ricordi più belli della vostra vita».

Ultimo aggiornamento: 09:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA