Maxi sequestro della municipale:
a Napoli 400 chili di frutta abusiva

di Melina Chiapparino

Maxi sequestro alimentare e 15.000 euro di verbali. È questo il bilancio dell' operazione della polizia municipale impegnata nei blitz dell' Unità Operativa Barra, San Giovanni, Ponticelli comandata da Enrico Fiorillo. 

Le ispezioni degli agenti, cominciate dalle prime ore del mattino, hanno interessato numerose strade della periferia est ma il maggior numero di abusi è stato riscontrato in via Largo Tartarone e su corso San Giovanni a Teduccio. I poliziotti municipali che hanno lavorato insieme all'Asl e al commissariato di Polizia San Giovanni diretto da Mariapia Russo, hanno sequestrato 400 kg di frutta e verdura e 40 kg di cozze e lupini che, come da protocollo, sono stati distrutti unitamente ai banchetti mobili sistemati sui marciapiedi per vendere gli alimenti senza alcun rispetto delle norme igienico- sanitarie.

I poliziotti municipali hanno elevato sanzioni per occupazioni di suolo pubblico e per la merce sottoposta ad elementi chimici atmosferici oltre che per la dubbia provenienza dei prodotti di mare ed altri abusi amministrativi.
Giovedì 17 Maggio 2018, 20:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-05-18 09:35:13
Dopo gli anni dello scandalo ecoballe e dei terreni agricoli inquinati dal percolato e dai rifiuti interrati, l'attenzione sulle coltivazioni agricole in aree avvelenate è crollata verticalmente e l'obbligo ancora troppo generico di indicare la provenienza rischia di far tornare sulle nostre tavole prodotti coltivati da delinquenti irresponsabili in zone ancora pericolosissime. Servono controlli seri ed accurati .

QUICKMAP