Medicina, il napoletano Paolo Cappabianca nuovo presidente della Società Italiana di Neurochirurgia

Mercoledì 21 Ottobre 2020

Paolo Cappabianca, Professore Ordinario di Neurochirurgia e Direttore del Dipartimento di Scienze Neurologiche, Riproduttive ed Odontostomatologiche dell'Università Federico II, è stato eletto per il biennio 2020-2022 Presidente della Società Italiana Neurochirurgia – SINch. L’elezione è avvenuta nel corso del 69° Congresso Nazionale annuale della società, svoltosi il 14 e il 15 ottobre in forma mista, "onsite" e "online", per rispettare le regole del contenimento del contagio da COVID-19.

Napoletano, cosmopolita, Paolo Cappabianca ha portato la scuola federiciana e l’Italia ai vertici internazionali della disciplina nel campo della chirurgia endonasale delle neoplasie cerebrali. Cappabianca segue illustri predecessori della Scuola napoletana di Neurochirurgia, come Faust d’Andrea e Francesco Castellano, rispettivamente fondatori della componente accademica e di quella ospedaliera, nonché Paolo Conforti, Enrico de Divitiis e Michelangelo Gangemi, già presidenti della Società Italiana di Neurochirurgia lungo oltre 70 anni di storia.

Nel corso del biennio di presidenza, il neo presidente si propone come obiettivi primari la formazione e la diffusione delle conoscenze, nonché l'interazione e lo scambio con i colleghi stranieri di tutto il mondo. “È il tempo delle scelte – sottolinea il presidente dei neurochirurghi italiani Paolo Cappabianca – e in un momento difficile e delicato è doveroso puntare sul massimo coinvolgimento delle generazioni emergenti, valorizzando competenze e capacità di innovazione. È un’occasione, la fase attuale, tanto buia quanto inattesa per ripartire dalle basi solide sulle quali poggiamo e rinnovare quadri e metodi, nella prospettiva del mondo di domani”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA