Metrò guasto, passeggeri sui binari: denunciati per interruzione di pubblico servizio

Martedì 1 Agosto 2017 di ​Pierluigi Frattasi
Metrò guasto, passeggeri sui binari: denunciati per interruzione di pubblico servizio

La Linea 1 del Metrò si blocca per un guasto tecnico agli impianti della stazione di Piscinola. Ma i viaggiatori in attesa sulle banchine di Colli Aminei, esasperati probabilmente dai ritardi e dal caldo asfissiante, lasciano la stazione e si incamminano di loro iniziativa lungo i binari del viadotto in direzione Frullone-Chiaiano. E scoppia il caos. Mentre la squadra dei dirigenti centrale di Anm entra subito in azione e riesce a risolvere il problema tecnico in mezz'ora, la circolazione resta bloccata su tutta la tratta per altri 40 minuti a causa della presenza di persone nei tunnel del metrò. Immediatamente scatta la macchina della sicurezza. Un treno parte da Piscinola con a bordo le guardie giurate e marcia a passo d'uomo, passando al setaccio i 3 chilometri di tunnel, per rintracciare gli utenti e liberare i binari per consentire la ripresa del servizio.

Alla fine, la fuga nel viadotto è costata caro agli incauti viaggiatori. Sei persone, di cui due extracomunitari, sono state denunciati dall'Anm per interruzione di pubblico servizio. Gli utenti sono stati identificati e portati al commissariato dell'Arenella. La circolazione è rimasta bloccata dalle 17,40 alle 18,50.

Già in passato, purtroppo, sostiene l'Anm, si era verificata l'occupazione del viadotto da parte di alcuni utenti. «Un fenomeno afferma Fabio Cuomo (Orsa tpl) - molto pericoloso che mette a repentaglio l'incolumità delle persone e crea ancora ulteriore disagi ai viaggiatori, perché la circolazione dei treni deve essere sospesa in tutta la città».

Continua a leggere su il Mattino digital

Ultimo aggiornamento: 21:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA