Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Morta dopo lo scippo a Posillipo, lo psicologo responsabile va in carcere: aveva rapinato altre 5 donne

Lunedì 21 Febbraio 2022
Morta dopo lo scippo a Posillipo, lo psicologo responsabile va in carcere: aveva rapinato altre 5 donne

Nella serata di ieri, personale della Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di Germano Guarna, psicologo, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso una comunità terapeutica, ritenuto gravemente indiziato dei reati di rapina, lesioni e ricettazione.

Il 26 ottobre 2021 il medesimo soggetto era già stato sottoposto a fermo di Pg per un fatto risalente al 21 ottobre dello stesso anno, sussistendo nei suoi confronti gravi indizi di colpevolezza in ordine al tentato furto con strappo della borsa commesso ai danni di una donna, Carlotta Panada, la cui madre, Annamaria Malangone, vedova del velista Beppe Panada, nell’occasione, cadeva rovinosamente al suolo e decedeva in conseguenza delle lesioni riportate.

Video

Dall'esito di ulteriori indagini e dagli indizi raccolti, è emerso che Guarna sarebbe responsabile di altre 5 rapine aggravate, avvenute nella stessa giornata - 21 ottobre 2021 -, con lo stesso veicolo e sempre ai danni di donne, nei quartieri di Vomero, Posillipo e Arenella; i primi 3 nella mattinata, a distanza di pochi minuti l'uno dall'altro, mentre gli ultimi due nel pomeriggio, a distanza di 20 minuti. 

Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio, 08:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche