Incendio dovuto a stufa elettrica:
30enne muore nel Napoletano

di Pasquale Guardascione

BACOLI. Un extracomunitario di 30 anni è morto nella notte per intossicazione da monossido di carbonio a causa di un incendio. Il fatto è avvenuto intorno alle ore 2 di stanotte nella zona del viale Olimpico nei pressi dei 101 alloggi a Cappella. Le fiamme, come hanno accertato i Vigili del Fuoco del distaccamento di Monterusciello intervenuti, hanno avuto inizio da un corto circuito causato da una stufetta elettrica che hanno trovato all'interno del piccolo appartamento al primo piano dove l'uomo da solo. Le lingue di fuoco hanno devastato in parte l'abitazione. Gli infermieri e il medico del 118 intervenuti, con un'ambulanza del pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, quando sono giunti nell'appartamento hanno trovato il 30enne già morto e hanno solo potuto certificarne il decesso. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri dell'aliquota radiomobile della Compagnia di Pozzuoli. 
Domenica 21 Aprile 2019, 21:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP