Motociclisti di tutta Europa si ritrovano tra penisola sorrentina e costiera amalfitana per il Furbinentreffen 2016

Furbinentreffen
di Massimiliano D'Esposito

SORRENTO. Centinaia di motociclisti provenienti da tutta Europa si ritrovano lungo le strade della penisola sorrentina e della costiera amalfitana per quello che è ormai diventato un appuntamento immancabile per gli amanti delle due ruote. Si tratta del Furbinentreffen, «il motoraduno per motociclisti gaudenti», come recita lo slogan dell’evento, giunto quest’anno alla sua edizione numero 17. Il programma prevede per il pomeriggio odierno l’accoglienza dei partecipanti presso il Grand Hotel Flora, la base individuata dagli organizzatori che sorge a Sorrento, in pieno centro. Per quanti raggiungeranno la costiera già oggi, dopo la sistemazione in albergo, ci sarà la cena presso il ristorante interno alla struttura ricettiva con menù che include specialità «di terra» abbinate ai migliori vini locali.

Domani, a partire dalle 9, raduno dei partecipanti con l'accoglienza dei ritardatari e poi partenza per il «Rally dei favolosi anni 70», itinerario con road-book in una sorta di caccia al tesoro in moto lungo le strade della penisola sorrentina e la costiera amalfitana. Un percorso eno-gastronomico e culturale attraverso gli angoli più belli e suggestivi della penisola sorrentina e della costiera amalfitana, alla scoperta delle sue perle storiche ed artistiche, con assaggi di indimenticabili tipicità.

Al rientro i centauri ceneranno di nuovo presso l’hotel che li ospita, con menù a base di specialità «di mare» abbinate ai migliori vini locali. A seguire la «Gran festa in abbigliamento anni 70» ed il «Memorial Piercarlo Tortora».
Si chiude domenica 28 febbraio con la «Grande festa finale» con «Brunch Sorrentino» sotto il cielo del Golfo di Napoli. Poi tutti a casa in attesa del Furbinentreffen 2017.
Venerdì 26 Febbraio 2016, 13:22 - Ultimo aggiornamento: 26-02-2016 13:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP