Movida alcolica, sesso & sballo: il lato oscuro della penisola sorrentina

di Ciriaco M. Viggiano

  • 118
Una donna stordita con il Ghb, opportunamente sciolto in un drink, e infine violentata. Sembra un film già visto. E in effetti lo è, almeno in penisola sorrentina. Il caso della 23enne abusata in un ristorante del centro storico di Sorrento trova un precedente tanto vicino quanto inquietante nel caso Alimuri che, pochi mesi fa, ha portato prima all'arresto e poi al rinvio a giudizio di cinque ex dipendenti di un hotel metese, accusati proprio di aver narcotizzato e stuprato una turista britannica alla sua ultima sera di permanenza in Costiera.

Episodi agghiaccianti che squarciano il velo sui due vizi inconfessabili di Sorrento e dintorni: il sesso, poco importa se con partner più o meno consapevoli, e la droga, che ormai scorre a fiumi nei principali luoghi di ritrovo giovanile. La Costiera, dunque, sembra essersi trasformata in una grande alcova nella quale gli incontri a luci rosse alimentano un business da centinaia di migliaia di euro e, secondo magistrati e forze dell'ordine, degenerano spesso e volentieri in episodi di violenza. E così si moltiplicano le notti ad alto tasso erotico non solo in locali pubblici, solitamente dopo l'orario di chiusura, ma anche nelle case disabitate, frequentemente affittate a escort straniere in cambio di cifre esorbitanti. Protagonisti sono soprattutto i residenti, sebbene non manchino i turisti desiderosi di trascorrere una vacanza all'insegna della trasgressione. Insomma, dopo il mare e la buona tavola, il sesso sembra essere diventato una delle principali attrazioni della Costiera. Non è un caso che, al centro dei diversi scandali a sfondo sessuale registrati in tempi recenti, siano finiti alcuni ospiti di Sorrento e dintorni.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 5 Dicembre 2018, 12:00 - Ultimo aggiornamento: 05-12-2018 14:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP