Ossa umane in un terreno del Napoletano:
«Sono i resti di vittime della camorra»

Mercoledì 12 Agosto 2020 di Ferdinando Bocchetti

Frammenti di ossa umane sono state trovate dai carabinieri della Compagnia di Marano in un terreno agricolo di Mugnano, a due passi dalla circumvallazione esterna. Sul posto anche la Scientifica e un medico legale per i primi rilievi del caso. Da tempo i militari dell'Arma stavano eseguendo scavi nella zona, in cui si sarebbero stati occultati i corpi di tre persone ammazzate nel 2009, nell'ambito di un regolamento di conti all'interno del clan Lo Russo. Omicidi commessi con l'avallo dei clan scissionisti egemoni a Mugnano. Gli scavi proseguiranno anche nei prossimi giorni. I risultati delle analisi sui frammenti ossei ritrovati dovrebbero arrivare nell'arco di qualche giorno o settimana.

LEGGI ANCHE Napoli: vent'anni fa l'orrore di Gigi e Paolo, ​vittime innocenti della camorra a Pianura

Ultimo aggiornamento: 16:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA