Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, anniversario morte Giancarlo Siani. Muscarà: «Il murale dedicato a lui rischia di non esserci più»

Giovedì 22 Settembre 2022
Napoli, anniversario morte Giancarlo Siani. Muscarà: «Il murale dedicato a lui rischia di non esserci più»

Domani, 23 settembre, ricorrono i 37 anni dalla morte del giornalista Giancarlo Siani. Il consigliere Maria Muscarà, del gruppo misto, racconta i dettagli di quella terribile giornata: «Ricordo ancora con chiarezza i colpi di pistola, quel 23 settembre 1985, che ci fecero scendere di corsa di casa per poi scoprire un ragazzo della mia piazza privo di vita adagiato nella sua macchina».

«Con Francesca Santagata organizzammo una raccolta fondi per disegnare in fondo alla stretta via Romaniello, un murale sulla storia di questo ragazzo pieno di amore per la verità, 40 metri di colori e di immagini sulla vita di Giancarlo».

Un'iniziativa preziosa, ma che non ebbe vita lunga: «purtroppo, quest’opera fu “scippata nella notte” da chi senza nessun tipo di partecipazione anche economica, installando addirittura una targa con tante sigle istituzionali e non» continua Muscarà. «Quel murale nacque da un’idea di “un fiore per Giancarlo”, da parte di due ex ragazze che riuscirono a raccogliere in poco tempo tante adesioni da parte dei cittadini».

«Oggi, tra quelle tante sigle, nessuno si preoccupa di restaurare questo murale che, con il tempo e la pioggia, sta venendo via. In una città dove tutto è complicato c’è un luogo che rischia di sparire, che parla di Giancarlo e della verità, della passione di un giovane giornalista che con coraggio denunciava la camorra, accompagnato dalla voglia di riscatto per una città che soffre da troppo tempo».

Video

Infine, l'appello del consigliere: «invito quindi quelle sigle su quella targa a partecipare ad un nuovo restauro del murale, a partire proprio dalla regione Campania».

Da domani, in edicola con il Mattino, sarà possibile ricevere in regalo il volume "Il mio Siani", racconti di chi lo ha conosciuto e di chi vuole portare al mondo la propria versione di Giancarlo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA