Turisti napoletani bloccati al porto di Bari: «Gravi ritardi sulla nave per la Grecia»

di Rossella Grasso

  • 518
In fila al check-in dalle 14 per partire alle 17, ma alle 18 della nave che avrebbe dovuto portarli in Grecia ancora non si sapeva nulla, o almeno nulla di certo. È successo a un folto gruppo di napoletani in partenza dal porto di Bari diretta a Igoumenitsa. «Nelle lunghe ore di attesa ci è stato detto di tutto - dice Antonio Pagano, uno dei malcapitati - Prima che c'era un guasto all'aria condizionata, poi che era finito il carburante e ancora che c'era un guasto al motore. Ci mancava solo che ci dicessero che la Sirenetta in persona ostacolava il passaggio». 

Così circa 200 persone, per lo più napoletani, hanno atteso ore al caldo di conoscere il destino della nave Ventouris Ferries di cui avevano anticipatamente comprato il biglietto. «Ci sono intere famiglie con bambini che per la disperazione si sono accasciate sul pavimento del porto per riposare», continua il racconto Antonio, diretto a Corfù con un amico. In assenza di informazioni, in molti hanno deciso di acquistare nuovi biglietti e salire sulla prima nave in partenza.  
 

Puntuale la replica dell’Agenzia Marittima Blumare: «La ritardata partenza da Bari per la Grecia è stato causata da problemi tecnici all’imbarcazione, tanto è stato denunciato dal comandante della suddetta nave e verificato dalla Capitaneria di porto; di tal che al fine di consentire all’imbarcazione di salpare in tutta sicurezza, si è venuto a creare il suddetto ritardo. Fin dalle prime ore del mattino, tutti i passeggeri che si presentavano presso il nostro ufficio imbarco per le operazioni di check-in venivano prontamente informati sul ritardo a causa dei problemi tecnici riscontrati all’imbarcazione. Ovviamente non è stato possibile dare un preciso orario di partenza, in quanto erano in corso le verifiche da parte dei tecnici e quindi del nulla osta della Capitaneria di Porto. Durante l’attesa all’interno del terminal passeggeri, provvisto di aria condizionata e panchine, ai viaggiatori è stata offerta tutta l’assistenza prevista con pasti gratis»
Lunedì 20 Agosto 2018, 20:18 - Ultimo aggiornamento: 22 Agosto, 12:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP