Addio nonna Carmela: muore a 106 anni la «donna simbolo di Napoli» che amava la pizza fritta

di Marco Perillo

0
  • 8982
Si è spenta, dopo una vita vissuta da vera "leonessa", una delle donne più anziane di Napoli e della Penisola. Carmela Sorgente ha concluso la sua vita terrena a 106 anni, festeggiati lo scorso 4 ottobre assaporando una gustosissima pizza fritta. Un episodio che la dice lunga sulla vitalità di una donna che ha visto due guerre mondiali e ha varcato la soglia del nuovo millennio, la cui notizia è risultata tra le più condivise, apprezzate e commentate del Mattino.it nel 2016. 

Carmela è nata nel 1910 nella città partenopea, dove ha vissuto fino al suo trapasso. Qualche anno fa era stata omaggiata dal sindaco Rosa Russo Iervolino nel giorno dei suoi 100 anni. A 103 anni ha ricevuto le rose e una lettera scritta da Luigi de Magistris in cui la definiva «una donna simbolo di Napoli» e «un orgoglio per Napoli e per i napoletani». Non un caso: Carmela ha vissuto i tempi della Seconda Guerra totalmente da sola, in quanto il marito è stato fatto prigioniero dai tedeschi durante il rastrellamento a Napoli dopo l’8 settembre del 1943, per poi tornare dopo un anno avendo subito la dura prova dei campi di concentramento. Il cordoglio del Mattino va alla sua famiglia e al collega Ciro Biondi, suo amato nipote. I funerali si svolgeranno oggi 13 gennaio alle 16.30 nella parrocchia Sacri Cuori di Secondigliano.
Venerdì 13 Gennaio 2017, 12:22 - Ultimo aggiornamento: 13-01-2017 12:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP