Napoli, l'artista di strada che incanta i turisti e mantiene il decoro sul Belvedere di San Martino

Da quando c'è Fabio il Belvedere è più coinvolgente, pulito e sorvegliato

Napoli, ecco l'artista di strada che incanta i turisti e mantiene il decoro
Napoli, ecco l'artista di strada che incanta i turisti e mantiene il decoro
di Antonio Cangiano
Domenica 26 Maggio 2024, 13:00 - Ultimo agg. 27 Maggio, 07:28
2 Minuti di Lettura

C'è un luogo a Napoli dove è possibile abbracciare, in un solo sguardo, l'incanto della città, con la collina di Capodimonte e la Reggia dei Borbone, l'intreccio di strade e vicoli del centro storico con Spaccanapoli e il porto con il Vesuvio sullo sfondo.

È il Belvedere di San Martino, uno dei luoghi più panoramici, punto d'incontro per i napoletani e sempre più meta privilegiata dai turisti in città.

Ad accogliere i presenti, con l'immancabile sorriso e gentilezza, c'è Fabio Serino, affermato artista di strada.

Da quando c'è lui, dicono i molti che lo hanno conosciuto, il Belvedere è più coinvolgente, pulito e sorvegliato.

«La musica ha risvegliato il leone della cultura e ripulito il Belvedere dell'indifferenza e dal degrado», dice Fabio, da circa tre anni, ogni mattina con la sua chitarra “Silence”, incanta i presenti con un ricco repertorio di canzoni napoletane e la propria musica d'autore.

 

«Appena è cessata la pandemia ho pensato a quanto la musica aiuta stare  bene, a dimenticare il grigiore della solitudine e a restituire emozioni, sopratutto in luoghi incantevoli come questo. Il Belvedere, poi, era diventato luogo di bivacco e sosta selvaggia, adesso sembra rinato. E nel mio ultimo album “Chest 'e Napule”, un invito ad osservare il bello oltre le cose, rivolgo un appello ad un maggiore dovere civico, a quanti hanno a cuore le sorti della nostra città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA