Napoli, tutto da rifare per la fontana
di Barra: di nuovo sporca e senz'acqua

Martedì 26 Maggio 2020 di Alessandro Bottone

É tutto da rifare in piazza Vincenzo De Franchis a Barra, quartiere della periferia est di Napoli. La fontana, ultimata a gennaio nel corso di interventi di riqualificazione dell'intera piazza, è di nuovo abbandonata.

La vasca si presenta sporca a causa della sabbia caduta nel corso delle piogge dei giorni scorsi. Al momento il livello dell'acqua è di appena pochi centimetri, talmente basso da non raggiungere i filtri per il riciclo. C'è anche un pesciolino. Questa volta il problema, dunque, non è la melma accumulata nel periodo invernale e poi rimossa nel corso di due interventi. Il primo è stato effettuato a fine aprile, esattamente il 25: alcuni operai hanno rimosso l'acqua puzzolente e ripulito la vasca che è stata riempita nuovamente riportando all'interno anche numerosi pesciolini. Qualche giorno dopo, nel corso del secondo intervento predisposto dai servizi del Comune di Napoli, i pesciolini sono stati rimossi e donati ad alcune famiglie del quartiere. Una azione che sembrava necessaria per la totale sanificazione della fontana all'interno della quale è stato aggiunto del cloro utile a mantenere pulita l'acqua a patto di garantire la manutenzione e la pulizia ordinaria.

LEGGI ANCHE Napoli, furto con strappo a Bagnoli: l'autore è un pregiudicato tedesco

L'attuale fontana di forma circolare ha sostituito la vasca precedente diventata ricettacolo di rifiuti. Risolvere la situazione di degrado era uno degli obiettivi dei lavori di restyling ultimati a gennaio 2020 e che hanno comportato diversi cambiamenti con una spesa complessiva di 124mila euro ai quali va aggiunta la somma della perizia di variante e suppletiva - una modifica rispetto al progetto esecutivo approvato dalla giunta comunale nel dicembre 2016 - di quasi 12mila euro. Interventi sulla pavimentazione, lo spostamento del monumento ai Caduti, l'installazione delle panchine e, soprattutto, l'utilizzo di una parte della piazza per il transito dei veicoli così da collegare corso Sirena e corso Bruno Buozzi. Resterebbero da ultimare alcuni interventi bloccati dai problemi registrati in uno degli edifici a ridosso della piazza.

Al momento la situazione di pieno decoro sembra molto difficile da raggiungere non solo a causa della mancata manutenzione alla fontana ma anche per i comportamenti incivili di alcuni residenti che abbandonano ogni tipo di materiale: difatti, sul lato della piazza ai piedi del palazzo municipale è stata creata una "gabbia" all'interno della quale sono posizionati i cassonetti della spazzatura. A questi, pieni di rifiuti già in mattinata, si aggiungono gli ingombranti ammassati dai cittadini. Uno spettacolo orrendo che si risolve solo dopo diversi giorni in attesa degli interventi da parte dell'azienda che si occupa dei rifiuti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA