Napoli, boom dei Quartieri spagnoli:
​200 turisti alla scoperta dei tesori

Più di duecento turisti hanno invaso i Quartieri Spangoli per un percorso guidato tra le meraviglie del quartiere: chiese, palazzi storici e degustazioni tipicamente partenopee. 
 

Il tutto è frutto di una nuova associazione culturale, «Accoglienza  Quartieri Spagnoli». La sua prima iniziativa ha avuto come titolo “Rediscovering the Spanish Neighborhoods” a passeggio nei vicoli tra arte, sapori e leggende a partire dalla visita interna alla fermata metropolitana “Toledo” (stazione pluripremiata e considerata la più bella d’Europa dal Daily Telegraph e dalla CNN), per poi proseguire in direzione delle chiesa monumentale di Santa Maria Mercede; la chiesa di Santa Maria Francesca delle Cinque Piaghe (il culto della sedia della fertilità); la chiesa della Santissima Trinità degli Spagnoli (tela seicentesca con la Vergine del Rimedio) e della chiesa dei Santi Francesco e Matteo (esempio di barocco napoletano che conserva la preziosa tela di Girolamo Cenatiempo).
 
 

Tra luoghi di culto e cibo tipico della tradizione ecco le opere di street art firmate da Cyop&Kaf e Bosoletti sino a giungere al monumentale Palazzo Zevallos, sede della mostra “London Shadow. 
Lunedì 26 Novembre 2018, 18:18 - Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre, 21:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP