Napoli, quattro borseggiatori sul metrò arrestati subito dopo i furti

Martedì 14 Gennaio 2020

Quattro borseggiatori sono stati arrestati dalla Polizia ferroviaria a bordo dei treni della linea 1 della metropolitana di Napoli. I quattro avevano derubato tre viaggiatori. L'arresto è maturato nell'ambito delle attività di prevenzione e repressione di furti e borseggi predisposte dalla Polizia ferroviaria. I quattro borseggiatori agivano secondo un modus operandi consolidato, in genere in coppia: una volta individuata la vittima, il primo si pone davanti alla persona ostruendogli il passaggio mentre il complice, approfittando della ressa di persone, con un'abile mossa introduce una mano nella tasca dei vestiti o nella borsa sottraendo gli averi dell'ignaro viaggiatore. Ieri pomeriggio i quattro borseggiatori sono stati sorpresi dagli agenti della Polfer in due diverse azioni operative. 

LEGGI ANCHE Napoli, scontro tra treni della metropolitana 1

I quattro sono stati notati dai poliziotti mentre si aggiravano nella stazione Garibaldi, scrutando i viaggiatori: gli agenti, insospettiti, si sono posti a distanza per osservare le loro mosse. Due di loro, giunti alla fermata Toledo e approfittando della ressa di persone, sono riusciti a sottrarre il portafogli dalla tasca di un anziano viaggiatore, tentando poi di guadagnare l'uscita della metro. I due sono stati però bloccati nella stazione Dante e arrestati per furto aggravato in concorso. Gli altri due borseggiatori, monitorati da un'altra pattuglia, sono stati invece bloccati nella stazione Materdei, subito dopo aver sottratto un portafogli dalla borsa di un'ignara viaggiatrice e un telefono cellulare dalla tasca di un uomo con le stesse modalità. I quattro sono stati tutti arrestati e la refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.
 

Ultimo aggiornamento: 21:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA