Il boss latitante del clan Contini
stanato in una villetta a Castelvolturno

Venerdì 8 Novembre 2019

Un latitante di 56 anni, Gaetano Attardo, ritenuto esponente di spicco del clan Contini Contini, è stato catturato da polizia di Stato e carabinieri.

Nell'ambito di indagini coordinate della Procura distrettuale Antimafia di Napoli, l'uomo è stato rintracciato all'interno di una villetta di Castelvolturno durante un intervento congiunto della Squadra Mobile e del Nucleo investigativo dei carabinieri del comando provinciale di Napoli. 

LEGGI ANCHE La truffa agli anziani gestita dal clan Contini: 51 arresti tra Napoli e Milano

Attardo era irreperibile dal 26 giugno 2019, quando venne data esecuzione a un'ordinanza di applicazione di misure cautelari nei confronti di 126 soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso. 

LEGGI ANCHE Napoli, scacco al clan Sibillo: 22 arresti per il racket alle pizzerie e ai negozi dei Decumani

All'interno dell'abitazione era presente un altro uomo, R.P., il quale è stato tratto in arresto per favoreggiamento personale aggravato.

Ultimo aggiornamento: 14:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA