Chiesa trasformata in discoteca a Napoli, è protesta dei cittadini. Gli organizzatori: «Evento a sfondo sociale, c'è il mercatino»

Sabato 8 Gennaio 2022 di Attilio Iannuzzo
Chiesa trasformata in discoteca a Napoli, è protesta dei cittadini. Gli organizzatori: «Evento a sfondo sociale, c'è il mercatino»

Dj set e musica house nella storica chiesa di San Giuseppe delle Scalze a Pontecorvo. Un evento previsto per domani 9 gennaio che ha il sapore di un party vero e proprio a cui segue la protesta dei residenti. Al coro di disapprovazione dell'evento, si unisce il Comitato Portosalvo rappresentato da Antonio Pariante: «È un luogo sacro, il Comune intervenga subito e riveda la scelta. Meglio destinarla all’accoglienza dei clochard». 

Intanto dall'organizzazione spiegano: «Ci deve essere un grande malinteso,  - scrive in un post sui social Noemi Tavassi - la musica sarà solo un sottofondo per una domenica di mercatini per tutti, ci sarà il mercatino del vinile, del vintage, dell'artigianato etnico, ci sarà il baratto del giocattolo per i bambini. Se abbiamo pubblicizzato i dj e solo per una questione di collaborazioni. 

Anche il Consigliere Pino De Stasio della seconda municipalità getta acqua sul fuoco e chiarisce: «Gli organizzatori hanno spiegato che si tratta di un evento a sfondo sociale in cui c’è anche uno spazio per bambini, ritengo possiamo accettare la buona fede dei promotori dell’evento».

Ultimo aggiornamento: 18:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA