Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Circumvesuviana, la protesta dei pendolari: «Dannoso l'aumento della tariffa»

Venerdì 29 Luglio 2022
Circumvesuviana, la protesta dei pendolari: «Dannoso l'aumento della tariffa»

«Ancora una volta la politica del Tpl della regione Campania è in dissonanza con le richieste dei cittadini. Meno di un mese fa avevamo chiesto pubblicamente di rivedere le tariffe del Tpl e introdurre un abbonamento unico a prezzo popolare sulle linee Eav per favorire l'uso del Tpl e fidelizzare i viaggiatori all'uso del mezzo pubblico, invece dal 1 agosto si autorizza l'aumento dei biglietti a corsa singola e integrati». È quanto scrive Enzo Ciniglio, portavoce pendolari gruppo faceboook "no al taglio dei treni della circumvesuviana.

«Una scelta inopportuna, in controtendenza con quanto avviene negli altri paesi europei, una scelta che non incentiva l'uso del mezzo pubblico. Visto il periodo di crisi tante famiglie a agosto potranno permettersi solo qualche gita fuori porta, invece dell'aumento delle tariffe - aggiunge - andava introdotto una family card a prezzo calmierato, ma in Campania per i poveri viaggiatori non c'è ascolto, né attenzione, pratiche riservate solo a chi può permettersi di pagare un treno charter».

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento