Camorra, calcio e scommesse: truccato il lancio della monetina

ARTICOLI CORRELATI
di Leandro Del Gaudio

0
  • 424
Hanno trovato un metodo ritenuto infallibile per scommettere sulle partite del campionato italiano. Un metodo ritenuto blindato e che richiede un coinvolgimento minimo di un paio di giocatori, i due capitani, quelli che - all’inizio della partita - si incrociano a metà campo con l’arbitro per il momento fatidico della «monetina». È il pentito Alfredo Sartore a raccontare questo retroscena, nel corso delle indagini sulla camorra del rione Traiano, sul gruppo di Vincenzo Cutolo, il figlio di Salvatore Borotalco, che dallo scorso maggio è in cella come presunto reggente del narcotraffico napoletano.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 12 Agosto 2019, 23:00 - Ultimo aggiornamento: 13 Agosto, 09:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP