Studiare in carcere: a Napoli la conferenza dei Poli Universitari Penitenziari Italiani

L'incontro su «Il diritto agli studi universitari nel contesto del sistema dei servizi dell’esecuzione delle pene. Presente e prospettive»

Si terrà a Napoli la Conferenza dei Poli Universitari Penitenziari Italiani
Si terrà a Napoli la Conferenza dei Poli Universitari Penitenziari Italiani
Mercoledì 30 Novembre 2022, 18:50
3 Minuti di Lettura

Si terrà a Napoli, ospitata dall'Università Federico II l'edizione 2022 della Conferenza Nazionale dei Poli Universitari Penitenziari Italiani presso la Crui. Il presidente della Cnupp Franco Prina, e i delegati dei Rettori di tutti gli atenei Italiani coinvolti nel progetto si riuniranno l'1 e 2 dicembre 2022 a Palazzo Gravina, sede federiciana storica di Architettura, per una due giorni di studio, dibattito e discussione su risultati, obiettivi e sfide dei Poli Universitari Penitenziari. I delegati porteranno esperienze e innovazioni significative e problemi riscontrati all’attenzione dell’assemblea. Sabato 3 dicembre, invece, si terrà un incontro nel penitenziario P. Mandato di Secondigliano con gli studenti del polo penitenziario Universitario della Federico II che presenteranno i loro lavori di progettazione di alcuni spazi detentivi del Reparto Mediterraneo della casa circondariale.

Venerdì 2 dicembre, alle 16.30, a Palazzo Gravina, si terrà la tavola rotonda aperta al pubblico su «Il diritto agli studi universitari nel contesto del sistema dei servizi dell’esecuzione delle pene. Presente e prospettive» a cui prenderanno parte Mauro Palma, Garante Nazionale delle persone private della libertà personale, Lucia Castellano, Provveditore dell'Amministrazione Penitenziaria della Campani, Marco Puglia del Tribunale di Sorveglianza di Napoli e Franco Prina, Presidente Cnupp. Nel corso dei lavori dell’Assemblea Cnupp 2022 interverranno, tra gli altri, i delegati Marella Santangelo e Mariano Stornaiuolo, il Vicesindaco di Napoli Laura Lieto, la Prorettrice Rita Mastrullo, e la Direttrice del Centro Penitenziario «Pasquale Mandato» di Secondigliano Giulia Russo.

In Italia i Poli Universitari Penitenziali sono 41 che nello scorso anno accademico contavano 1246 iscritti, di cui 1201 uomini e 45 donne; 1114 in carcere mentre 132 in esecuzione penale esterna. Il Pup della Federico II con i suoi circa 120 studenti ha il 10% degli iscritti in Italia. L'Assemblea della Cnupp sarà anche l'occasione per presentare alcune attività del Polo Universitario Penitenziario federiciano, guidato dal Delegato del Rettore, Marella Santangelo. Sono numerosi i corsi di laurea attivati per gli studenti detenuti, l'ultimo aggiunto è in Ingegneria Meccatronica. Dei laboratori didattici, tirocini formativi, coltivazione di piante officinali, laboratori di enogastronomia si occupano i delegati dei dipartimenti coinvolti e guidati dal delegato responsabile alle attività del Polo Universitario Penitenziario, Mariano Stornaiuolo. Oggi, sono numerosi gli studenti che stanno per conseguire la laurea e che guardano con interesse all'offerta formativa delle Lauree Specialistiche della Federico II per completare il loro percorso di studi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA