Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, dai profumi alle finte griffe:
sequestrati 250 prodotti falsi

Giovedì 11 Agosto 2022
Napoli, dai profumi alle finte griffe: sequestrati 250 prodotti falsi

Sequestrati oltre 250.000 prodotti contraffatti: dispositivi elettronici, articoli per la casa, portafogli, profumi, cover per gli smartphone e tanti altri oggetti. Denunciate 9 persone; e 14 sono state segnalate alla Camera di Commercio nell'ambito di più interventi eseguiti dalla Guardia di Finanza. In particolare, tra la zona industriale Poggioreale e San Lorenzo, Ercolano, Capri e Ischia, gli operatori del I Gruppo Napoli hanno rinvenuto oltre 170 mila articoli tra bigiotteria, articoli per la casa e prodotti elettronici privi di marcatura Ce o privi di istruzioni in lingua italiana, quindi non conformi, individuando 3 responsabili e indicandone  9 alla Camera di Commercio per violazioni al codice del consumo. Così alla stazione centrale di piazza Garibaldi, punto di arrivo di molti visitatori, i finanzieri hanno sequestrato numerosi capi di abbigliamento falsi e confezioni di profumo contraffatti recanti marchi di noti brand. Anche in questo caso i responsabili, un 62enne e un 42enne entrambi residenti a Napoli sono stati segnalati all'autorità giudiziaria competente.

Ancora: tra Torre Annunziata, Castellamare di Stabia e Massa Lubrense, le Fiamme Gialle hanno sequestrato oltre 71.000 articoli non sicuri, come casalinghi e cosmetici, utensileria elettrica professionale e controller per giochi. Quattro segnalati alla Camera di Commercio, 2 denunciati alla Procura. A Bacoli e Licola Mare i finanzieri, in altri due distinti interventi, hanno sequestrato centinaia di pezzi tra portafogli e cover per cellulari riportanti marchi contraffatti di note firme della moda. A Quarto, all'interno di un'attività commerciale gestita da un cittadino cinese, gli operatori hanno sequestrato oltre 3.400 articoli di bigiotteria in difformità con la disciplina sulla sicurezza dei prodotti. Due denunciati, sanzioni amministratie al titolare del negozio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA