Evasione show da Rebibbia, il re delle truffe catturato a casa di una vedova di camorra

di Giuseppe Crimaldi

  • 27
Era riuscito ad evadere con le manette ancora ai polsi. Scortato dal carcere romano di Rebibbia all'ospedale Pertini - dove si trovava dopo essere stato estradato dal Messico - il pregiudicato napoletano Vincenzo Sigigliano aveva fatto marameo agli agenti della penitenziaria, dileguandosi e facendo perdere ogni traccia. Introvabile, per cinque lunghi giorni. La grande fuga è terminata ieri mattina all'alba, quando agenti della Squadra mobile di Napoli e del commissariato di Scampia sono riusciti a stanarlo dal covo nel quale s'era rifugiato: un appartamentino di Melito, dove lo avevano raggiunto anche moglie e figli.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 23 Agosto 2019, 08:00 - Ultimo aggiornamento: 23-08-2019 12:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP